Fotogiornalismo

Il fotogiornalismo è quella la forma di giornalismo che impiega immagini per raccontare una notizia. Solitamente si riferisce solo a immagini fisse, ma sempre più il termine si riferisce anche al video utilizzato nel giornalismo televisivo, il cosiddetto VideogiornalismoIl fotogiornalismo si distingue dagli altri rami della fotografia, come la fotografia documentaria, fotografia documentaria sociale, fotografia di strada o fotografia di celebrità rispettando un rigido quadro etico che richiede che il reporter sia sempre onesto e imparziale nel raccontare la storia in termini strettamente giornalistici . I fotoreporter creano immagini che contribuiscono all’informazione, per questo i fotogiornalisti devono essere ben informati sugli eventi che riprendono. 

Tempestività, obiettività e narrazione sono i tre principi cardine del Foto e Video Giornalista. Tempestività in quanto Le immagini hanno un significato nel contesto di un evento pubblicato di recente. Obiettività, data la natura implicita dalle immagini che devono essere una rappresentazione corretta e accurata degli eventi che si ritraggono, sia nel contenuto che nel tono. Narrazione perché le immagini si combinano con altri elementi della storia che fa diventare i fatti di una notizia più facilemnete accessibili al pubblico.

Come chi scrive, un fotoreporter è un giornalista, ma deve spesso prendere decisioni all’istante e portare con sé attrezzature fotografiche, spesso esposte a ostacoli significativi (ad esempio, pericolo fisico, condizioni meteorologiche, folla, accesso fisico).

L’etica del Fotogiornalista

Tutti i fotogiornalisti e videogionalisti devono sforzarsi con il proprio esempio e la propria area d’influenza nel mantenere alti standard di condotta etica, mantenendosi liberi da considerazioni mercenarie di qualsiasi tipo. Ogni fotoreporter e videoreporter ha la responsabilità, in ogni momento, di cercare le immagini che riportino la realtà in modo veritiero, onesto e oggettivo. La promozione aziendale nelle sue molteplici forme è essenziale, ma affermazioni false di qualsiasi natura non sono degne di un fotoreporter professionista e qualsiasi pratica del genere deve essere apertamente condannata.
È nostro dovere di ogni foto e video gionalista incoraggiare e assistere tutti i colleghi, affinché la qualità del fotogiornalismo possa essere costantemente elevata a standard sempre più elevati.
È dovere e obiettivo di ogni fotoreporter lavorare per preservare tutti i diritti di libertà di stampa riconosciuti dalle leggi democratiche e lavorare per proteggere ed espandere la libertà di accesso a tutte le fonti di notizie e informazioni visive.

Le leggi relative alla fotografia possono variare significativamente da nazione a nazione. La situazione legale è ulteriormente complicata se si considera che il fotogiornalismo realizzato in un paese viene spesso pubblicato in molti altri paesi.

Citizen Journalism

Il concetto di citizen journalism si basa sui cittadini “che svolgono un ruolo attivo nel processo di raccolta, comunicazione, analisi e diffusione di notizie e informazioni”.

Libertà di Espressione e di “Stampa”

L’ultima classifica di Reporters sans Frontières sulla libertà di stampa mostra che l’Italia salta dal 77esimo posto nel 2016 al 52esimo posto nel 2017.

Nonostante la risalita,  il livello di assitenza rivolto ai reporter è preoccupante e che sopratutto nel web i bloggers subiscono “pressioni da parte dei politici e optano sempre più per l’autocensura”.

WREP Web Reporter EU Registry